Potere Prostituente

Col rogo di Giordano Bruno, la gente ci si è riscaldata.

  • Blogroll

    • Corrias, Gomez, Travaglio
    • Duemilanovebattute
    • Il Pensiero Scomodo
    • La voce della Lega,  di Rag.Fantozzi
    • Liberazione
    • Partito Sociale

Archive for the ‘G20’ Category

G8 Pride

Posted by BubbleGun su luglio 29, 2009

 

 Dalla rubrica Soggiocando, su “Pensiero Scomodo”

 

Abbiamo assistito qualche giorno fa, all’ennesima manifestazione nel nostro amato paese.
Per la prima volta, con il beneplacito del Vaticano e del Presidente della Repubblica, maschere colorate, felici e beate, hanno sfilato tra le macerie in quel dell’Aquila, intonando festosi cori e canzoni pro – Carla Bruni e pro-Brunetta, pro-Bruno Vespa e pro-Franceschini, accompagnati da numerosi furgoni e carri (armati), su uno dei quali si è intravisto anche Apicella in compagnia di Tarantini e della D’Addario travestita da Platinette, mentre il colorito Borghezio, non ha avuto difficoltà nel travestirsi da Michelle Obama.
Altra particolarità della manifestazione: l’organizzatore, un certo narcotrafficante di escort sconosciuto ai più, ha regalato ad ogni partecipante uomo un libro su Antonio Canova, 24 kg con copertina di marmo, rilegatura in broccato e fili d’oro, 150mila euro a pezzo, e ad ogni partecipante donna o presunta tale, un letto a 2 piazze su modello di quello di Putin, con misuratore di prestazione incorporato. Per ovviare alle ridicole spesucce, i beneficiari di tale spettacolo, abitanti tra le macerie, si son visti arrivare 393 lettere di licenziamento e crocifissione in sala mensa.

Enzo Castaldi

 

Posted in Attualità, Cultura, Democrazia, Diritto, G20, Ronde, Satira, Televisione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Di chi è il 25 Aprile?

Posted by BubbleGun su aprile 25, 2009

Sfatiamo i luoghi comuni.

Tutti pensate che il 25 Aprile sia la festa della Liberazione dal nazifascismo, operata in maniera eroica nel 1945 da quegli sfigati delle Brigate Garibaldi, Matteotti e Giustizia e Libertà meglio conosciuti come partigiani, con l’appoggio degli eroi americani i quali ci garantirono inoltre scorte in quantità di sigarette e cioccolata, ci fecero conoscere il rock’n’roll e Mike Bongiorno (per questo soprattutto ancora li ringraziamo, appoggiandoli in ogni dove)

Dimenticatevi tutto ciò.

Il 25 Aprile è la festa dei Repubblichini di Salò, i quali combatterono eroicamente contro i traditori italiani, in nome del Duce, del Fuhrer, di Berlusconi e di Barbara Chiappini, di Bruno Vespa, Costanzo e il cane di Milly Carlucci. (Se dimentico qualcuno aiutatemi)

In nome del popolo italiano.

Enzo Castaldi

Posted in Attualità, Cultura, Democrazia, Diritto, Economia, G20, Nato, Novità, Partitocrazia, Politica, Ronde, Satira, Sfiga, Storia, Televisione | Leave a Comment »

60° anniversario Nato e l’italiano medio-basso

Posted by BubbleGun su aprile 5, 2009

pulcinella_3_gallery_full1Un giullare si aggira tra le bandiere delle nazioni del G20, ha un cellulare in mano e la faccia rivolta verso il sublime orizzonte. Come l’ultimo dei romantici, per sentire vicina l’innamorata, immagina il suo riflesso su una bandiera sventolante e i riflessi della natura incontaminata.

E chissenefrega se i più importanti vertici del mondo sono lì a guardarsi attoniti negli occhi, manco più di tanto poi se si immagina che il giullare è recidivo nelle sue burle pulcinelliane.

Ma il Pulcinella era una maschera triste, povera, e la sua possente voce la usava per cantare, non per emettere urla da stadio, inneggianti all’americano di colore, tal Presidente Obama.

Le sue burle piaceranno di certo al popolo, che come nei primi anni del ‘900 e successivi alle guerre, cerca di ridere sulle disgrazie altrui, per non pensare alle proprie. In quei tempi con Chaplin e Totò, ora con il Pulcinella commenda.

Che poi se lo guardiamo bene, la faccia da italiano tipo ce l’ha, già, rispecchia pienamente quelli che urlano per strada, quelli che parcheggiano in terza fila, quelli che mediano nei litigi onde poi sparlare in altre sedi, quelli che ti ignorano continuando a parlare al telefonino, che si insultano nei talk-show, buttano cartacce dal finestrino della macchina, quelli prepotenti che non accettano la libertà di stampa dichiarandosi liberali.

E poco importa se generalizziamo, non siamo noi quelli che dicono che gli immigrati sono tutti sporchi ladri e stupratori?

E allora chissenefrega..

 

 

Ps. Che io poi oggi, avevo intenzione di parlare di politica locale, documentandomi adeguatamente ieri e seguendo i vari comizi elettorali in giro per la mia città.

Avrei voluto lasciarlo in pace almeno per qualche giorno, ma come si fa?

Un grazie particolare al ministro Brunetta per i panini e le bibite offerte ieri nella “scampagnata” della CGIL. O era una manifestazione pacifica di protesta? Perché mi confondete le idee? E pensare che una volta ero tappo anch’io..

 

E.C

Posted in Attualità, Cultura, Democrazia, Economia, G20, Nato, Partitocrazia, Politica, Satira, Storia | Leave a Comment »