Potere Prostituente

Col rogo di Giordano Bruno, la gente ci si è riscaldata.

  • Blogroll

    • Corrias, Gomez, Travaglio
    • Duemilanovebattute
    • Il Pensiero Scomodo
    • La voce della Lega,  di Rag.Fantozzi
    • Liberazione
    • Partito Sociale

Archive for the ‘Terremoto Abruzzo’ Category

Papi castoro, raccontaci una storia

Posted by BubbleGun su Mag 30, 2009

Ricordate uno dei più vecchi rimedi (ora c’è internet) per far addormentare gli impauriti o mai domi bimbi? Il caro buon libro delle favole. Alice nel paese delle meraviglie, Cappuccetto rosso, La bella addormentata nel bosco.. sono solo alcuni esempi di favole meravigliose che in quegli anni ci allietavano, il tutto reso magico e sereno dalla dolce voce dei nostri genitori, persone fidate. Il governo italiano, ben sensibile su questi temi, e da sempre attento alla felicità delle famiglie (si ricordino i tanti precari e cassintegrati, appunto perché i bambini hanno bisogno dei genitori al loro fianco), ha pensato bene di ripristinare le antiche usanze: ogni sera all’ora di cena la figura più sorridente, gioiosa e ben pettinata del popolo italiano, racconta puntualmente a reti unificate, favole atte ad allietare stavolta oltre ai bambini, anche gli adulti. “La crisi che non c’è”, “Veronica rossa e il magistrato cattivo”, “Noementola” e non ultima la favola della vacanza estiva promessa ai terremotati, dopo la gentile concessione delle fastose stanze nelle numerose case di sua proprietà, che ovviamente non sono le baracche blu dove ogni giorno si fa baldoria e campeggio. Nel frattempo si fa spazio nelle carceri, buttando fuori taluni e promuovendoli in qualche alta carica istituzionale, per far si che spunti un posticino per qualche magistrato rosso (di invidia) complice dell’orco cattivo che sbrana i bambini.

 

 

Enzo Castaldi

Posted in Attualità, Novità, Partitocrazia, Politica, Satira, Storia, Televisione, Terremoto Abruzzo | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bertolaso, il “dittatore dei cataclismi”

Posted by BubbleGun su aprile 13, 2009

E pensare che ci sono scienziati che studiano come riprodurre gli individui (cloni ndr.).

Abbiamo avuto e continuiamo ad avere sotto gli occhi sia su carta stampata che ora anche in televisione, il clone anzi la reincarnazione dei più grandi condottieri morali dei secoli passati, e che giustamente si pone come il nuovo che avanza. A coloro che avessero sentito il suo nome solo ultimamente, dopo la catastrofe in Abruzzo, vorrei ricordare qualcosa:

 

Guido Bertolaso (Roma, 20 marzo 1950) è un funzionario e medico italiano, dal 2001 direttore del dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e dal 21 maggio 2008 sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’Emergenza rifiuti di Napoli nel IV Governo Berlusconi.

Nell’ottobre 2006, Bertolaso è stato nominato dall’allora governo Prodi Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti in Campania[2], incarico che lascerà il 7 luglio 2007, dopo numerose polemiche, soprattutto a causa della volontà di aprire una discarica a Valle Masseria, nel Comune di Serre, a ridosso di un’Oasi del Wwf.

Nel 2007 è Commissario delegato per l’emergenza incendi boschivi( giustamente per la sua mania di aprire discariche vicino alle oasi e foreste) mentre, nel 2008, durante il primo Consiglio dei Ministri del Governo Berlusconi IV, viene nominato Sottosegretario ai rifiuti, tornando così ad occuparsi dell’emergenza campana.

Il 4 febbraio 2009 si è appresa la notizia che risulta indagato nell’inchiesta denominata “Rompiballe”, uno dei filoni d’indagine più complessi sul disastro rifiuti a Napoli, con l’accusa di concorso in truffa per lo smaltimento dei rifiuti.

 Il 6 aprile 2009 viene nominato Commissario Straordinario per l’Emergenza nella gestione del dopo terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo nella notte, causando centinaia di vittime.

Ora, se un semplice medico nonché iracondo, può arrivare ad attirarsi le simpatie sia da destra che da sinistra, un motivo ci sarà.

Se un semplice medico, da anni è “dittatore dei cataclismi e dei grandi eventi” un motivo ci sarà.

Ebbene, io credo abbia dei poteri paranormali, ed è qui che mi spiego anche il feroce accanimento contro Giuliani, il quale aveva osato prevedere il terremoto prima di lui. D’altronde se ci pensate bene, una persona che ricopre tante cariche importanti, e va comunque soggetta a tante inchieste e polemiche, per essere ancora presente, deve per forza avere poteri paranormali!

Il bello è che gli incarichi sono sempre più importanti.

Il particolare potere evidentemente consiste anche nell’attirarsi le simpatie delle più alte cariche istituzionali, l’Uomo della “provvidenza” non si può criticare, manco fosse Gesù Cristo, o forse si, solo che invece di  scendere dal cielo, è sceso dalla monnezza di Napoli, visto che siamo un paese di maghi..

Enzo Castaldi

Posted in Attualità, Chiesa, Cultura, Economia, Novità, Partitocrazia, Politica, Religione, Satira, Storia, Televisione, Terremoto Abruzzo | Leave a Comment »

Cronache in mondovisione

Posted by BubbleGun su aprile 12, 2009

Alzati Italia.

Unica Nazione ad avere un Presidente del Consiglio che gestisce in prima persona le gravi emergenze a cui è soggetta.

Lo abbiamo visto calarsi nei panni di un “monnezzaro” a Napoli, e ora lo vediamo nei panni di angelo custode e di ingegnere, con tanto di maglioncino, carte, mappe e casco, promuovere e sponsorizzare la costruzione di una “new town”.

E poco importa se il catasto della città, edificio considerato “antisismico”, si sia sgretolato e spappolato come burro alla prima scossa, Egli ha salvato le mappe, lo dicono anche tutte le televisioni italiane, da sempre imparziali, le quali mentre sempre Lui interviene telefonicamente, mandano foto in loop di Lui che prega, che abbraccia una signora, che accarezza gente, che si mischia tra i volontari della Protezione civile dell’amico Bertolaso, che sovrasta i vari presentatori e showgirl.

 

Tutti gli altri da parte per cortesia.

 

E.C

Posted in Attualità, Cultura, Democrazia, Diritto, Economia, Novità, Partitocrazia, Politica, Satira, Storia, Televisione, Terremoto Abruzzo | Leave a Comment »

E’ possibile prevedere un terremoto?

Posted by BubbleGun su aprile 7, 2009

mappa-macroTutti abbiamo visto cos’è successo ieri in Abruzzo, una immane catastrofe fisica, paesaggistica e soprattutto morale.

Purtroppo l’Italia è una nazione ad alto rischio sismico, e nel corso della storia è stata colpita più volte da tremende catastrofi naturali, l’Abruzzo è recidivo, in 300 anni 6 forti terremoti ed innumerevoli vittime.

Qualsiasi parola purtroppo sarebbe credo superflua, ma mi ha particolarmente colpito la polemica sulla prevedibilità o meno di un terremoto.

 

Giampaolo Giuliani, un tecnico di laboratorio, aveva sostenuto nelle settimane precedenti l’imminenza di una disastrosa scossa nella regione sulla base delle aumentate emissioni di Radon, ma in risposta ha ricevuto un avviso di garanzia per procurato allarme dopo che il capo della protezione civile Guido Bertolaso ne aveva chiesto una punizione esemplare.

In seguito dopo i fatti, ha chiesto le scuse di Bertolaso e del presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Enzo Boschi per non averlo ascoltato e per averlo insultato.

 

Analizziamo più da vicino la tesi di Giuliani per cercare di capire su che basi si fonda la sua premonizione, e se è realmente possibile prevedere queste catastrofi.

 

Il Radon, per esempio, del quale si parla in queste ore per la possibilità che indagando le sue emissioni si possa prevedere un terremoto, è un gas radioattivo nobile nonché altamente nocivo per la salute. Le prime anomalie dei valori del Radon furono rilevate nel 1966 quando, in occasione del disastroso terremoto di Tashkent in Uzbekistan, i livelli di gas nell’acqua dei pozzi salirono bruscamente. Da allora si è sviluppata la teoria secondo la quale il Radon accumulato nelle rocce potrebbe essere utilizzato come possibile indicatore premonitore di eventi sismici, liberandosi non appena le tensioni sotterranee si avvicinano ad una soglia critica. Sono così iniziate misure sistematiche delle variazioni temporali del radon in altre zone sismiche, soprattutto in California, Cina ed Islanda. Il sismologo Tsuneji Rikitake, si legge nel sito dell’Osservatorio geofisico di Novara, segnala dodici casi di variazioni nella concentrazione di radon direttamente correlati ad eventi sismici. Il fenomeno è stato studiato per otto anni lungo la Rift Valley, l’imponente frattura tettonica che corre da nord a sud lungo la porzione orientale dell’Africa, nei pressi del Mar Morto; gli studi hanno rivelato che, all’interno della faglia, entro tre giorni dai picchi di radon si sono verificati 40 terremoti contro i 22 statisticamente attesi.

 

Tuttavia, le variazioni dell’altezza della falda idrica e della gravità locale, oltre che dell’emissione di Radon, non sono considerati dalla maggior parte della comunità scientifica come segnali utili per prevedere un terremoto.

 

Indipendentemente dalla prevedibilità o meno, quello che sarei curioso di sapere, è come mai in una zona altamente sismica come quella, sono crollati interi edifici anche di nuova costruzione, e soprattutto spiegatemi questa dichiarazione:  “Ringraziamo i paesi stranieri per la loro solidarietà ma invitiamo a non inviare qui i loro aiuti. Siamo in grado di rispondere da soli alle esigenze, siamo un popolo fiero e di benessere e li ringrazio ma bastiamo da soli”.

 

A voi le ardue sentenze

 

E.C

Posted in Attualità, Economia, Novità, Politica, Storia, Terremoto Abruzzo | 2 Comments »